Grand Hotel del Lago

Grand Hotel del Lago

Situato a Enna, il Gran Hotel del Lago offre un bar, un salone in comune e una terrazza. I servizi di questa struttura includono un ristorante, una reception aperta 24 ore su 24, il servizio in camera e la connessione Wi-Fi gratuita in tutta la struttura. L’hotel dispone di camere familiari.

Tutte le camere dell’ albergo sono dotate di armadio, scrivania, TV e bagno privato. La struttura serve una colazione americana a buffet.

Come ospiti del Gran Hotel del Lago potrete dedicarvi ad attività nei dintorni di Enna, come il ciclismo.

A vocazione naturalistico/sportiva, la struttura stessa è i pochi chilometri di Enna, note per essere il capoluogo più alto d’Italia e per i suoi monumenti quali Castello di Lombardia, Torre di Federico II di Svevia, per le 100 chiese tra cui il Duomo, dedicato a Maria Santissima della Visitazione, monumento nazionale e luogo di pace dell’UNESCO dal 2008.

 

Enna e la sua evoluzione culturale

 

Il territorio della Provincia di Enna ha una dotazione culturale ricca e diffusa e un considerevole patrimonio naturale.

Il nome Henna, probabilmente di origine greca (en-naien, vivere dentro) viene ripreso dai Romani che vi antepongono il termine fortezza, Castrum Hennae, e poi dagli arabi che lo trasformarono in Kasrlàanna, volgarizzato infine come Castrogiovanni.

Subentrarono poi i Normanni, che la rendono centro politico e culturale del loro regno, gli Svevi, gli Angioni e gli Aragonesi. Il periodo medievale di Federico II di Svevia vede nascere il Castello di Lombardia, che rappresenta ancora oggi uno dei baluardi difensivi più importanti della Sicilia medievale; la torre di Federico II, alta ben 24 metri; il Duomo originario del XIV secolo e ristrutturato in età barocca, dopo un incendio.

Nel 1927 riassume il nome antico, Enna.

 

Piazza Armerina nella World Heritage List

Sui Monti Erei, poco distante da Enna, si trova Piazza Armerina, dove importanti scavi attorno al 1950 portarono alla luce la meravigliosa struttura di Villa Romana. Impressionante per sforzo e volumetrie, questa villa fu commissionata da un alto funzionario dell’impero e risale attorno al 320-350 d.C.

La domus ha caratteristiche da abitazione privata, ma presenta anche parti destinate a funzioni pubbliche. Eccezionali sono i mosaici interni che la decorano e costituiscono il massimo esempio a noi noto dell’arte romanica del mosaico.

Il Comitato del Patrimonio Mondiale ha deciso nel 1997 di inserire la località nella World Heritage List ritenendo che la Villa del Casale di Piazza Armerina sia un esempio di villa romana che illustra graficamente la prevalenza delle strutture sociali ed economiche del suo tempo.

Piazza Armerina si estende su tre colli, dominata dal Castello Aragonese e dal Duomo dedicato alla Vergine Assunta.

Il centro storico è un interessante susseguirsi di palazzi nobiliari nelle caratteristiche vie medievali. Da vedere il portale di tufo intagliato nella Barocca Chiesa di San Rocco, così come il soffitto affrescato del Palazzo di Città e gli affreschi del Borremans nella Chiesa di San Giovanni Evangelista.

 

mariotremoglie@libero.it

0935541854

servizi gratuiti

  • prima colazione
  • connessione wi-fi
  • cocktail di benvenuto
  • acqua minerale in camera
  • parcheggio auto
  • biciclette
  • accoglienza cani piccola taglia
  • altro

N

migliori condizioni

  • miglior prezzo garantito
  • cancellazione flessibile
  • upgrade della camera
  • promozioni esclusive
  • sconti costo camera
  • sconti sui servizi extra

y

altri servizi

  • accessibilità disabili
  • lettini e culle per bambini
  • parcheggio auto
  • aria condizionata
  • ascensore
  • accoglienza cani piccola taglia

le destinazioni

Ravello

Ravello

Secondo la storia Ravello fu fondata da romani in cerca di un luogo sicuro durante un periodo di...

leggi tutto
Amalfi

Amalfi

Le origini di Amalfi sono avvolte nella leggenda. Numerosi, infatti, sono i miti legati alla sua...

leggi tutto

calendario eventi