I capelli di Venere: la cascata che incanta nel Cilento
GRAND TOUR BLOG | 26 Febbraio 2019

I capelli di Venere: la cascata che incanta nel Cilento

Siamo ancora una volta in Campania, ancora una volta nel Cilento, luogo che unisce un’atmosfera di assoluto relax ad una cucina dai sapori antichi e naturali…una vera e propria oasi di pace. E parlando di oasi, il luogo di cui parliamo oggi si può realmente definire come tale: i Capelli di Venere, una cascata che sembra proprio uscita da una fiaba.

Ci troviamo a Casaletto Spartano, un piccolo comune da un migliaio di abitanti in provincia di Salerno. In località Capello c’è questa cascata fiabesca, che nasce dalle acque del Rio Bussentino ed è stata chiamata così perché in quest’oasi si trova un determinato tipo di felce definita Capelvenere.

Come raggiungere il luogo?

Per arrivare alla cascata bisogna prendere l’uscita autostradale di Padula e poi proseguire sulla superstrada (SS 16) fino a Caselle in Pittari. Arrivati qui bisognerà prendere la statale per poi arrivare a Casaletto Spartano e seguire le indicazioni per raggiungere il posto.

L’atmosfera magica del luogo

Mentre siamo sul percorso per raggiungere il luogo possiamo avere già un assaggio di tutte le meraviglie che si troveranno qui. Troviamo pini altissimi, un fitto sottobosco e un affascinante e caratteristico silenzio della natura che ci circonda. Qui siamo realmente lontani dalla vita frenetica e rumorosa di tutti i giorni e per una volta possiamo concederci di staccare la spina.

Scendendo delle scale si arriva a questa spettacolare cascata che lascia tutti a bocca aperta. Un particolare gioco di luci dovuto all’acqua e alla vegetazione circostante ci offrono una vista che leva il fiato. Ci sono anche delle piscine naturali dove è possibile fare il bagno anche se la temperatura delle acque è piuttosto bassa (all’incirca 6/8 gradi). Anche l’aria è naturalmente più fresca rispetto alla superficie ma durante le estati più torride il refrigerio sarà molto gradito e questo posto ci sembrerà il paradiso in terra.

Se percorriamo il fiume e seguiamo il suo percorso, facendo attenzione a non scivolare sui muschi presenti sulle rocce attorno, ci si può fermare a godersi l’aria fresca e a rilassarsi col suono dell’acqua che scorre. Esiste anche un’area pic nic attrezzata dove si può comodamente consumare un panino godendosi la vista.

Il Cilento è come sempre un’ottima meta per chi desidera unire al relax della vacanza anche cultura, storia, tradizioni, buon cibo e meravigliosi panorami. La cascata Capelli di Venere è sicuramente un must tra le cose da vedere nel Cilento, accompagnata anche dall’Oasi di Morigerati e dai siti Patrimonio dell’UNESCO poco distanti: i siti archeologici Velia e Paestum, il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano e la Certosa di San Lorenzo di Padula.