Wine Tour in Puglia

Degustazioni nelle cantine pugliesi

Il tour degustativo è rivolto sia ai turisti italiani che a quelli stranieri. Si assaporeranno i vini pregiati della Puglia con annessi e connessi…le proprietà organolettiche stuzzicheranno le papille gustative di chi vorrà “avvicinarsi” a questi ottimi vini.

La Puglia offre ottimi vini ma anche tante attrazioni da visitare per cui “Wine Tour in Puglia” darà la possibilità di restare affascinati da tanta bellezza.

Il tour in cinque tappe

Ecco le tappe che allieteranno le vostre giornate:

  • Prima tappa: Lucera. Si degusteranno 3 vini provenienti dai vitigni autoctoni: Nero di Troia e Falanghina accompagnati da stuzzichini.
  • Seconda tappa: Trani ed Castel del monte. Visita ad un’azienda agricola che produce vino ed olio dove è prevista la degustazione di 4 vini tra cui anche il Vino Passito Moscato di Trani doc accompagnati da snack locali (olive, bruschette con olio Evo prodotto in azienda e cantucci alle mandorle). In questa zona i vini più importanti sono il Bombino, il Nero di Troia ed il Moscato di Trani. Si farà anche tappa a Castel del monte dalla forma ottagonale costruito Federico II di Svevia (fa parte del Patrimonio dell’Unesco) ed a Trani dove è possibile visitare la Cattedrale romanica che si trova sul mare;
  • Terza tappa: Alberobello e Valle d’Itria. A Locorotondo e Martina Franca ci sarà una visita guidata  ad una masseria del ‘700, alla cantina e ai suggestivi vigneti autoctoni: Verdeca, Fiano Minutolo Bianco D’Alessano di cui ci sarà anche la degustazione. Sosta ad Alberobello (città dei trulli) riconosciuta come Patrimonio dell’Unesco;
  • Quarta tappa: Lecce e Salento. A Lecce è prevista la sosta enogastronomica con la degustazione di 4 vini
  • ed olio accompagnati da salumi e formaggi della zona, un piatto caldo e stuzzichini (verdure grigliate ed olive). presso una Masseria a Torre Santa Susanna. Ci sarà un tour guidato ai vigneti ed alle cantine. Lecce, città del Barocco, è da scoprire in quanto è ricca di storia romana: si trovano l’Anfiteatro, la Basilica di Santa Croce ed il Duomo sito in una delle piazze più belle d’Italia, Otranto (Cattedrale) e a Castro (splendida zona balneare), Galatina (Basilica di Santa Caterina d’Alessandria), Gallipoli (zona balneare in);
  • Quinta tappa: Manduria e Matera. Manduria è la città del Primitivo: vino pluripremiato per la sua qualità e le proprietà che possiede. La visita guidata sarà presso la Cantina ed il Museo della civiltà del vino Primitivo con degustazione di 4 vini di produzione propria (Primitivo di Manduria DOC, DOCG / Negroamaro IGT) sempre accompagnata da formaggio,salame, tarallini e dolcetti di pasta di mandorle). Il Museo della Civiltà del Vino Primitivo si trova nelle cisterne della cantina: racconta la civiltà contadina del Salento fino ai giorni nostri con l’evoluzione culturale applicata anche alla produzione dei vini. Si visiterà Matera (dal 1993 rientra nel Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO ed eletta Capitale Europea della Cultura per il 2019. E’ chiamata Città dei Sassi per il centro storico costituito da due rioni: Sasso Barisano e Caveoso e Civita.

Contattaci

Trattamento Dati Personali

12 + 12 =