Ravello: il luogo con la terrazza più suggestiva al mondo
GRAND TOUR BLOG | 22 Febbraio 2019

Ravello: il luogo con la terrazza più suggestiva al mondo

Oggi parliamo di una delle destinazioni più affascinanti di tutta la Costiera Amalfitana: Ravello. Situata di fronte ai monti di Scala, sovrasta Maiori e Minori e gode di una favolosa vista panoramica sul Mar Tirreno e sul golfo di Salerno.

Ravello, a differenza delle altre cittadine della Costiera che solitamente in alta stagione sono sovraffollate di turisti, riesce a mantenere la sua aura di pace e tranquillità, l’ideale per poter trascorrere una vacanza in pieno relax anche se avete bambini.

Un itinerario tutto da scoprire

Ravello si trova in una posizione strategica, a metà strada tra Maiori ed Amalfi e quindi può essere un intelligente punto di partenza per poi spostarsi al mare, in montagna e nelle città nei dintorni.

Quindi potete recarvi facilmente ad Amalfi, Minori, Maiori, Vietri muovendovi anche con i mezzi pubblici. In poco tempo potrete raggiungere tutte le località perché sono vicine tra loro, questo vi consentirà di non preoccuparvi di trovare parcheggio.

Come raggiungere il posto

Ravello è situata nell’entroterra e ci si può arrivare imboccando l’uscita autostradale A3 di Vietri Sul Mare e proseguire per il percorso di Cetara, andando oltre Maiori e Minori.

Dove alloggiare?

In questa perla preziosa della Costiera potete trovare alcuni degli hotel e B&B più belli al mondo con una qualità molto alta dei servizi. Molti di essi offrono camere con una spettacolare vista che dà sul mare: immaginate quindi di risvegliarvi lì e, nella vostra camera, vedere questo meraviglioso panorama…da non perdere!

Cosa visitare?

Duomo

Tra tutte le costruzioni storiche presenti qui a Ravello, il Duomo è certamente una delle più importanti. Precedentemente questo edificio era una cattedrale, una tra le più antiche di tutta Italia (la sua costruzione risale infatti al lontano 1086), ha subito poi negli anni numerose modifiche che le hanno conferito l’aspetto attuale. Le sue caratteristiche principali sono l’Ambone del Vangelo ad intarsi di marmo e di fronte un altro ambone che rappresenta il profeta Giona.

All’interno del Duomo troverete due musei: il Museo dell’Opera che custodisce urne romane e antichi reliquiari dell’epoca cristiana e la pinacoteca d’arte medioevale e moderna che offre una ricca collezione di quadri a partire dal XVI al XIX secolo.

Villa Rufolo

Uno dei veri tesori di Ravello è, però, Villa Rufolo. Una villa spettacolare, sia dal punto di vista achitettonico che estetico. Una vera bellezza ferma nel tempo che col suo alone di mistero ha fatto innamorare chiunque sia passato di qui: scrittori, compositori e musicisti trovavano qui il luogo perfetto per la meditazione…come dargli torto?

Questa villa è una grossa leva per il turismo per via del suo patrimonio architettonico, ammirato sia dagli italiani che dagli stranieri. Citando le cose più importanti da guardare all’interno di questa meraviglia abbiamo la torre di ingresso, il chiostro, la torre maggiore, il pozzo, la cappella e lo spettacolare belvedere: un giardino che si affaccia verso oriente, che offre un bellissimo panorama su tutta la zona della Costiera Amalfitana.

Villa Cimbrone

Passiamo ora ad un altro dei tesori di Ravello: la famosa Terrazza Sull’Infinito. Una terrazza che consente di godere di un panorama mozzafiato, verso la montagna e verso il mare. Questa è in assoluto una delle migliori viste dell’intera zona e parte dall’inizio della Costiera Cilentana fino ad arrivare a quella Amalfitana.
Un terrazzo sospeso a 400 metri che permette di godere di una vista incredibile, sia verso la montagna sia verso il mare. Uno dei migliori belvedere di tutta la Costiera e un’ottima scusa per visitare anche l’attigua Villa Cimbrone. La vista copre dalla costa cilentana fino all’inizio della Costiera Amalfitana.

Questa terrazza si trova all’interno di un’altra villa speciale: Villa Cimbrone, un altro edificio storico di strabiliante bellezza. Al suo interno c’è un hotel a 5 stelle ma può essere ugualmente visitata nella parte del giardino.

Queste e molte altre le ragioni per cui Ravello è un borgo riconosciuto come Patrimonio dell’UNESCO, garanzia dell’assoluta unicità di questo luogo. Qui tutto è speciale, a partire dai vicoli e dalle scale, alle piccole botteghe degli artigiani della ceramica, all’eccezionale granita di limone gustata sotto al sole.

Oltretutto qui si tiene tutti gli anni un’importantissima rassegna musicale: il Ravello Festival. A luglio c’è un susseguirsi di concerti di musica classica e non solo all’interno della suggestiva Villa Rufolo, all’interno dell’Auditorium Oscar Niemeyer.

Allora, vi abbiamo fatto innamorare di questa destinazione? Scommettiamo che diventerà una delle vostre preferite!