Pollica: culla della Dieta Mediterranea

Cosa comporta la dieta mediterranea?

Nella dieta mediterranea si consumano solo alimenti di origine vegetale: ortaggi, frutta, patate, verdura, cereali e legumi. Ma anche, se in quantità più limitate, di un consumo di carne rossa, pesce, pollame, latticini, uova ed il condimento migliore che possa esserci nei nostri piatti…l’olio extravergine di oliva. C’è anche la possibilità di mangiare dolci contenenti zuccheri raffinati o miele. Poco vino che va consumato durante i pasti.

Pollica: città della Dieta Mediterranea

La Dieta Mediterranea ha origine nella Magna Grecia: precisamente, e Pollica, in particolar modo Pioppi, è la culla della Dieta Mediterranea.

Nel borgo marinaro di Pioppi ha vissuto (40 anni) e studiato l’epidemiologo statunitense, Ancel Keys, che, negli anni “60 ha coniato il termine “Mediterranean Diet“.

Insieme ad altri suoi amici studiosi, Flaminio Fidanza,  Martti Karvonen, Alberto Fidanza e Jeremiah Stamler, hanno studiato l’alimentazione della popolazione locale e dei benefici che ne godevano, capendo che era ciò che mangiavano che li teneva in salute. Infatti, qui vivono molti ultra centenari di cui pochi hanno patologie cardiache e il morbo di Alzheimer.

Così con una collaborazione fra i  ricercatori dell’Università di San Diego (California) e dell’Università La Sapienza di Roma hanno iniziato a conoscere il segreto di Pioppi.

Quindi si è compreso che questa dieta ha degli importanti effetti benefici dimostrati , nello scorso secolo, anche dalla scienza.

E’ proprio grazie ad Ancel Keys, che la dieta mediterranea, è stata conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo tanto, che nel 2010, è stata nominata Patrimonio Dell’Umanità dell”Unesco.

Questa dieta è proprio uno stile di vita: infatti, il termine “diaita“, per i greci significava “regola di vita” inteso non solo come modello alimentare ma anche come stile di vita riguarda un vero benessere.

Un Museo per la Dieta Mediterranea

A Pioppi è stato dedicato un Museo alla Dieta Mediterranea ed all’alimentazione come stile di vita: il Museo vivente di Pioppi che è situato al primo piano del Palazzo Vinciprova ed è gestito da Legambiente. Fa anche parte della rete dell’Ecomuseo della Dieta mediterranea.

Pollica nominata “città slow”

Il Comune di Pollica partecipa al movimento internazionale Cittaslow , fa parte delle “Città del Buon Vivere”, fondato nel 1999: il movimento è ispirato ai principi Slow Food. È un nuovo modo di vivere: dal produrre al consumare e dal vivere al raccontare le esperienze di vita: tutto è “slow food”.

Un modo di vivere bello e buono che serve ad avere una vita che porta ad avere un benessere.

Contattaci

Trattamento Dati Personali

9 + 12 =