Palermo e le sue bellezze

La visita a Palermo continua…

La visita a Palermo riprende con una bellissima passeggiata fra monumenti, piazze e chiese lasciando i suoi visitatori sempre a bocca aperta.

Non ci si stanca mai di ciò che, Palermo, offre ai suoi turisti perché le sue bellezze sono tante e raccontano una storia continua ed una storia di vita.

Quello che di Palermo incanta i turisti

  • Chiesa del Gesù o Casa Professa: si tratta di un’importante chiesa barocca. Si trova nel quartiere dell’Albergheria. Gli interni sono decorati da: affreschi, marmi mischi e tramischi, stucchi, ecc. tutti realizzati da esponenti dell’arte del Seicento: Marabitti,, Vitagliano, Paolo Amato, Pietro Novelli, Camilliani. Nel 1892 la chiesa del Gesù è stata dichiarata Monumento Nazionale;
  • Museo Archeologico Regionale Antonio Salinas: è uno dei musei più importanti di Palermo e di tutta la Sicilia. Si trova all’interno del vecchio Collegio dei Padri della Congregazione di San Filippo Neri: all’inteno è raccolta una grande collezione di reperti che parlano della storia della Sicilia, dalla preistoria al Medioevo;
  • Complesso di Piazza Pretoria, Quattro Canti e Piazza Bellini: nell’incrocio fra Piazza Vigliena (zona nota come “Quattro Canti”, sono presenti molti monumenti storici e chiese. Si parte da Piazza Vigliena dove ci sono tre statue barocche per proseguire per Piazza Pretoria, conosciuta come “Piazza della Vergogna” per poi passare a Piazza Bellini;
  • Castello della Zisa: non si trova nel centro storico ma ne vale la pena visitarlo. Per visitare il Castello della Zisa dovrete spostarvi un po’ dal centro storico, ma il gioco vale la candela. Questo palazzo fu costruito nel 1165: era la residenza estiva della famiglia reale;
  • Piazza Marina, Palazzo Steri e Giardino Garibaldi: su Corso Vittorio Emanuele (zona Cassaro) si trova una delle piazze più belle di Palermo. Si tratta di Piazza Marina in cui  si trova il Giardino Garibaldi che possiede delle  grandi piante di Ficus Magnolioides. Intorno sono presenti palazzi storici come Palazzo Abatellis (sede della Galleria Regionale Siciliana), Palazzo Galletti di San Cataldo, Palazzo Mirto, Palazzo Chiaramonte Steri (sede del rettorato dell’Università ma anche il Museo dell’Inquisizione Spagnola, una sala del ‘300 con un soffitto ligneo unico al mondo e l’originale della Vuccira (la tela di Renato Guttuso).

Conclusioni

Palermo è una fantasmagorica città che dona a chi la visita tante meraviglie incantevoli e ricche di storia che aspettano solo di essere ammirate e raccontate ad altri.

Tutti questi monumenti si trovano tutto all’interno del meraviglioso Centro Storico di Palermo, che tra l’altro è anche il più grande d’Europa.

Contattaci

Trattamento Dati Personali

9 + 9 =