I trulli più importanti di Alberobello

La Puglia…un sogno incantevole

Quando si va in Puglia si sa già cosa si troverà: mare, sole, cucina…tutto meraviglioso! Ma si sa anche che non si potrà evitare di non vistare la splendida Alberobello: la città incantata che con i suoi Trulli fa vivere i turisti in un mondo fatato.

L’atmosfera da fiaba che suscita Alberobello sarà impressa per sempre dentro l’anima: non lascerà più chi ha vissuto anche solo una giornata in un luogo fantastico.

Sicuramente si vorrà tornare…per rivivere l’esperienza…per amarla ancora di più perché chi passa anche solo per caso fra i Trulli, ne resterà magicamente legato per sempre.

Alberobello con i suoi Trulli coccola i suoi turisti per farli vivere al meglio un sogno meraviglioso.

La meraviglia dei Trulli di Alberobello

Alberobello lascia sempre affascinati i turisti che visitano i suoi luoghi misteriosi: le sue stradine ed i suoi trulli dipinti di bianco e di grigio.

Visitare i trulli è una delle esperienze bellissima che almeno una volta nella vita bisogna fare.

Le famose case in pietra con la forma di cono  sono il simbolo per eccellenza della Puglia tanto che  per la loro tipicità, nel 1996, l’Unesco li ha inseriti nella World Heritage List.

I più bei Trulli di Alberobello

Alberobello è tutta da visitare ma ci sono alcune zone ed alcuni Trulli che non bisogna assolutamente tralasciare: come tutto il resto lasceranno affascinati i turisti.

Le zone e i Trulli più belli sono:

    • Aia Piccola: è una zona dove ci sono 400 trulli abitati. Perchè “aia”? Questo nome è dovuto  ad un luogo del passato che si usava per la battitura del grano. Camminando per le stradine di questa zona si incontreranno donne che impastano per realizzare le orecchiette. Assolutamente da non perdere!;
    • Trullo sovrano: si tratta del Trullo più antico di Alberobello. Molto suggestivo che ricorda la civiltà contadina che è “sapore” di tradizioni e di aria del passato caratterizzata dalla semplicità;
    • Chiesa di Sant’Antonio: Questa chiesa viene anche chiamata la “Chiesa trullo“.  Si trova nel Rione Monti  ed anche essa ha la forma di un trullo con un ingresso monumentale. E’ un gioiello che merita una visita con i fiocchi;
    • Casa d’Amore: è stata la prima casa costruita usando la malta e senza creare la forma a cono. Fu realizzata dopo che Alberobello fu liberata dal vassallaggio feudale.

Conclusioni

Conviene visitare e sostare in questi luoghi perché ciò che si vivrà sarà un segno indelebile per coloro che hanno deciso di trascorrere qualche ora ad Alberobello.

Contattaci

Trattamento Dati Personali

6 + 11 =