BARI: Restaurati e riqualificati nuovi ambienti del Museo Archeologico

A Bari restaurati e riqualificati nuovi ambienti del Museo Archeologico. 

La Città Metropolitana di Bari e il Ministero della Culturahanno lavorato ad un ambizioso e bellissimo progetto, sono stati riqualificati e restaurati i nuovi ambienti del Museo Archeologico all’interno del Monastero di Santa Scolastica.
Per la città questo progetto è molto importante e lo si percepisce anche dalle parole del Sindaco Decaro che ha affermato:
I lavori di restauro del Museo archeologico non sono stati semplici e soprattutto non sono stati brevi, ma oggi possiamo dire che il risultato è degno della fatica che tutti ci abbiamo messo. Questo luogo racconta la storia delle civiltà che hanno attraversato e stratificato la nostra terra e il nostro popolo. Grazie al meticoloso studio della Soprintendenza abbiamo restituito valore e dignità ad un patrimonio archeologico che non vedeva la luce da 27 anni e che ha tanto da raccontare. Il passato però da solo non basta a dire di un popolo e di una storia ed è per questo che siamo convinti che spazi come questo, per vocazione e dimensione, possano e debbano far dialogare le arti, le persone, le epoche, passando dall’archeologia al contemporaneo attraverso un percorso che si snoda di sala in sala senza nessuna difficoltà. 
Anche la consigliera delegata alla Cultura, Ico, Biblioteca e Musei, Francesca Pietroforte ci ha tenuto a sottolineare il valore di questa riapertura: “Riaperte le sue porte ha l’ambizione di diventare scrigno ma anche fabbrica dell’esperienza, punto focale di un più ampio discorso culturale, nonché destinazione turistica. Santa Scolastica potrà diventare immagine della città da offrire ai suoi cittadini e ai visitatori”.
Il nuovo percorso museale punta alla valorizzazione del patrimonio archeologico del Museo, ripercorrendo, soprattutto attraverso l’artigianato vascolare, la storia e l’archeologia della Peucezia (identificabile con l’odierna Terra di Bari) e dei suoi rapporti con la Magna Grecia.

Operatori

Il progetto Rete Siti Unesco ha come obiettivo la creazione di un’offerta turistica unica e integrata dei patrimoni del Sud Italia. Per godere pienamente l’esperienza di viaggio nelle 19 destinazioni Unesco, puoi selezionare all’interno della rete di operatori aderenti tra i migliori servizi turistici locali. Scegli dove mangiare, dormire, acquistare, come muoverti e lasciati guidare alla scoperta di questi territori!

Contattaci

Trattamento Dati Personali

13 + 10 =