Sala Consilina | Friday 2 August 2019

1535 CARLO V NEL TERRA DELLA SALA 2019 – SALA CONSILINA

1535 Carlo V nel terra della Sala 2019, Sala Consilina (SA), 2 3 e 4 agosto 2019. La rievocazione storica, che rivive la sontuosa accoglienza organizzata a Sala Consilina nel 1535, in occasione del passaggio dell’ Imperatore Carlo V di ritorno dalla spedizione di Tunisi, rappresenta ormai un appuntamento fisso per migliaia di persone che apprezzano soprattutto l’altissima qualità degli spettacoli e la genuinità dei migliori piatti della tradizione gastronomica salese. Scenario della manifestazione saranno le caratteristiche viuzze e le piazzette dei quartieri di Santo Stefano e Santo Eustachio che in tre serate di storia e spettacolo faranno rivivere la suggestiva atmosfera cinquecentesca.

Si potranno ammirare portali in pietra, visitare gli antichi palazzi gentilizi (Favata, De Marsico e De Vita) appositamente aperti al pubblico per l’occasione, la Grancia di San Lorenzo, storica dipendenza annonaria della Certosa di Padula e le numerose Chiese (San Giuseppe, Santo Stefano, Sant’ Eustachio, San Nicola) che ancora oggi mantengono inalterato il fascino di un tempo. Corteo storico col oltre 300 figuranti (corteo dei popolani e corteo dei nobili); inoltre, grazie alla partecipazione di gruppi storici provenienti da tutta Italia e dei tantissimi ragazzi del posto che da anni partecipano alla rassegna, durante i tre giorni di manifestazione si terranno numerosi spettacoli, verranno allestiti mercati rinascimentali ed orientali,
accampamenti militari, taverne (DAMA DI BACCO: un vero e proprio “pub rinascimentale”, nella location del giardino di Palazzo Favata, gioco della dama con le pedine rappresentate da bicchierini di vino locale; AMPOLLA D’ORIENTE: location orientale con arrosticini di pecora e fuoco orientale ossia zolletta di zucchero con alcool aromatizzato, danza del ventre; VIZI DI CIACCO: un punto di ristoro rinascimentale, gestito da dolci donzelle con degustazione di liquori rinascimentali e dolci squisiti); inoltre, pane e uoglio, antipasto, pasta, grigliata del pellegrino, zuppa di fagioli e salsiccia e ruospi (frittelle con le alici e uva passa);
centinai di figuranti saranno impegnati lungo il percorso come giostrai de la terra de la sala (giostre rinascimentali fedelmente riprodotte: tra cui giostra del maialino e giostra delle papere), e come figuranti antichi mestieri, e poi ancora, falconieri, archibugieri, musici, artisti di strada, giullari, fachiri, torneo dei quattro cavalieri de la terra de la Sala e giostra degli anelli.
I gruppi partecipanti alla XXII edizione:

Torneo dei campioni de la Terra de la Sala e sfida con i Saraceni provenienti da altra terra – mercato rinascimentale – accampamento militare e mercato arabo a cura della COMPAGNIA SAN GIORGIO E IL DRAGO di Milano; musiche e percussioni a cura della COMPAGNIA DEL CERVO BIANCO di Avellino; Spettacolo di Alto/Basso volo e parco rapaci a cura dell’Associazione DE ARTE VENANDI di Melfi; Trombonieri e tamburini a cura dell’associazione BORGO SCACCIAVENTI di Cava dei Tirreni (SA); spettacolo di giochi con i trampoli, equilibrismi, fachirismi, fuochi e altre magie a cura dei GIULLARI DI DAVIDE ROSSI; Magie a cura di FABIO AULETA, il terzo illusionista italiano più famoso del web di Sala Consilina; spettacolo itinerante a cura della COMPAGNIA DI EDOARDO di Sala Consilina; giostra degli Anelli a cura dei CAVALIERI DELLA CITTA’ REGIA di Cava dei Tirreni; SBANDIERATORI dell’associazione Borgo Concilio di Angri(SA).
Sabato 5 agosto, inoltre, in Piazza Umberto I alle ore 23 e 30 circa, spettacolo notturno con effetti pirotecnici spettacolari che faranno da cornice alla storia.

Per altre informazioni visita:

Condividi


Cosa vedere nei dintorni