I borghi più belli della Sicilia

La Sicilia

La regione siciliana, già di per sé è tutta bella: visitarla dovrebbe essere il passaggio obbligatorio dove perdersi fra i colori luminosi del mare, del cielo e del paesaggio. Ma come per tutte le cose belle ci sono “posti” che sono ancora più belli perché piccoli gioielli, incastoni in mondi fantasmagorici: sono i borghi.

E come per tutte le regioni che li posseggono, anche la Sicilia non è da meno e ne “regala” di incantevoli.

Come essere nominati borghi più belli

Per essere nominati fra i borghi più belli bisogna avere dei requisiti fondamentali:

  • la popolazione del borgo non deve superare i 2.000 abitanti;
  • deve avere un patrimonio architettonico e/o naturale certificato dai documenti che devono essere in possesso del Comune e/o dalla Sovrintendenza delle Belle Arti;
  • gli edifici storici devono essere di più rispetto all’insieme degli altri edifici e devono essere dei complessi omogenei.

Requisiti che danno l’ “onore” di essere annoverati come il borgo più bello d’Italia.

Quali sono i borghi più belli della Sicilia

I borghi siciliani più belli sono:

  • Gangi: è in provincia di Palermo e conta 6.952 abitanti.

Qui si possono visitare :

– il Museo dei Cappuccini: sorge dove prima c’era il Convento dei Cappuccini e la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, costruiti nel periodo che va dal 1695 al 1710;

– il Museo Civico-Archeologico di Palazzo Sgadari: sono stati rinvenuti ritrovamenti dall’età arcaica fino all’età paleocristiana. Qui si trova anche un’esposizione permanente delle opere del pittore Gianbecchina;

– il Museo delle Armi: ha una collezione di 144 armi tra antiche e moderne;

– il Museo Etnoantropologico: sono esposti strumenti di lavoro degli antichi contadini di Gangi;

– il Museo della Fotografia: si trovano esposte antichissime macchine fotografiche, foto e cimeli che facevano parte della collezione di Giuseppe e Francesco Albergamo, fotografi dell’inizio del ‘900.

  • Montalbano Elicona: in provincia di Messina con 2.485 abitanti.

Si possono visitare:                                                                                                                                                                                   – i Musei Didattici delle Armi Bianche e degli Strumenti Musicali Antichi presso le sale del                                Castello;

– il Museo fotografico Eugenio Belfiore presso la Fondazione culturale “Parlavecchio”  che                                      racconta, con le immagini, la storia di Montalbano.

  • Sambuca di Sicilia: è in provincia di Agrigento con 5.961 abitanti. Da visitare:

– la Chiesa di San Calogero: sede dell’Istituzione Gianbecchina, in cui si possono ammirare i suoi dipinti;

– il piccolo teatro dell’ ‘800 “L’idea“;

– l’ex Monastero di Santa Chiara in cui sono esposte le sculture di Sylvie Clavel (artista del nodo e dell’intreccio).

  • Castiglione di Sicilia: è in provincia di Catania con 3.142 abitanti. E’ ubicato su una collina sul versante nord dell’Etna fra la Valle di Alcantara fra Randazzo e Taormina.

Questi borghi sono stati riconosciuti come i più belli d’Italia, durante la trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro” in cui viene presentato e riconosciuto un premio ai borghi più belli: il premio si intitola “Borgo dei Borghi“.

Per un mese venti borghi (uno per regione) si contendono il podio e il giudizio di una giuria di esperti e di utenti web.

Questa è la graduatoria:

  • Gangi è stato eletto nel 2017;
  • Montalbano Elicona è stato eletto nel 2015;
  • Sambuca di Sicilia è stato eletto nel 2016;
  • Castiglione di Sicilia è stato eletto nel 2017.

Contattaci

Trattamento Dati Personali

5 + 14 =