Benevento, in partenza alla scoperta del Sannio
GRAND TOUR BLOG | 22 Novembre 2021

Benevento, in partenza alla scoperta del Sannio

Una Terra piena di Tradizione

Il Sannio è una delle zone più affascinanti dell’entroterra campano, che si estende tra la provincia di Benevento e di Avellino: un luogo perfetto per un itinerario alla scoperta della natura e della storia dei borghi, come Montesarchio e Summonte, Sant’Agata dei Goti e Solopaca. Ma anche di percorsi enogastronomici, grazie alla presenza di ottimi vini e prodotti culinari tradizionali.

Terra di verdeggianti colline e lussureggianti vallate, il suo passato è veramente antico: dall’osco Safinim e dal latino Samnium, era la regione storico-geografica abitata dal popolo dei Sanniti tra il VII e il VI sec. a.C. e i primi secoli del I Millennio d.C. I Sanniti o Sabelli erano tribù di origine ellenica. Oggi il termine Sannio ha perso parte della sua originale connotazione e identifica esclusivamente l’area nord-orientale della Campania, dove le testimonianze degli insediamenti sanniti sono più evidenti.

I Sanniti erano dediti soprattutto all’agricoltura e alla pastorizia, attività rese ideali dalle caratteristiche geografiche e di questi luoghi. Qui si stanziarono stabilmente un’area fertile e fondarono la città di Maloenton, in seguito Maleventum, che presto divenne un centro urbano ricco e prosperoso, noto per il commercio e l’arte. Grazie alla sua posizione favorevole, alla confluenza di importanti strade consolari, Benevento divenne la via preferenziale verso l’Oriente e arrivò perfino a contendersi con Roma il primato per l’eleganza dei suoi monumenti.

Lo splendore della città durante la dominazione romana è testimoniato dall’Arco di Traiano e dal Teatro Romano edificato nel II secolo d.C. per volontà dell’imperatore Adriano. Nella sua storia successiva, Benevento non perse la sua importanza poiché passò dalle mani dei Romani a quelle dei Longobardi, che la resero la capitale di un ducato importante. Contesa dalle grandi potenze come i Normanni e lo Stato Pontificio, passò poi dall’autonomia alle nuove conquiste di popoli stranieri fino all’Unità d’Italia.

Da Benevento al Sannio, nel cuore della Campania

La prima tappa da raggiungere alla scoperta del Sannio, partendo da Benevento, è Montesarchio, un antico borgo medievale con un bellissimo castello composto da un torrione circolare, che ospita il museo del “Caudium” dove sono raccolti i reperti archeologici della tribù sannita.

Proseguendo l’itinerario si arriva a San Martino Valle Caudina, dominato dall’imponente castello longobardo della famiglia Pignatelli della Leonessa. E ancora, segue Ceppaloni, uno dei paesi più grandi del Sannio. Qui, nella città del tartufo, di particolare interesse sono Palazzo Foglia, costruito in pietra di tufo nel ‘700, e il Castello eretto nel 847. Da Ceppaloni si prosegue fino a Montefusco, che fu la storica dimora dei re svevi e aragonesi, come Tancredi, Manfredi e Ferdinando d’Aragona.

Qui a dominare la scena c’è il Castello Longobardo, trasformato in carcere dai Borboni e dai Savoia.

Infine, si giunge a Summonte, alle pendici del Monte Vallatrone, dove si può ammirare la Torre costruita dagli Angioini.